NEW BALANCE PRESENTA LA MAGLIA DELL’IRLANDA 2020

New Balance ha presentato la nuova maglia dell’Irlanda 2020-2022, a pochi giorni dalla delicata sfida contro la Danimarca valida per la qualificazione diretta ai prossimi Europei.

La nuova divisa dell'Irlanda femminile 2020

Prima maglia Irlanda 2020

La nuova maglia è verde con una serie di pinstripes tono su tono, il colletto è a polo ed è chiuso in maniera elegante da un bottone. Lo stemma della FAI – Football Association of Ireland – è rifinito in oro, così come il logo di New Balance, lo sponsor 3 (non presente nelle partite ufficiali) e la scritta “Eire” sul retro del collo.

In verde sono anche i pantaloncini e i calzettoni che completano la divisa casalinga.

LA MAGLIA “DIPINTA A MANO” DELLA SPAGNA A EURO 2020

La nazionale spagnola, che quest’anno celebra il centenario dalla fondazione e dalla prima apparizione internazionale, ha presentato la maglia che indosserà nell’edizione itinerante dell’Europeo 2020, annunciando inoltre il rinnovo con Adidas fino al 2030 che chiude un diverbio iniziato nei mesi scorsi.

Presentazione maglia Spagna 2020

Come abbiamo già visto in occasione della presentazione della nuova maglia della Germania, il tema ricorrente nella collezione Adidas per Euro 2020 è quello dell’arte che incontra il calcio.

Lo stesso vale per la nuova maglia delle furie rosse, che a seconda di quando detto durante la presentazione dovrebbe essere una rappresentazione astratta della bandiera nazionale pixellata al massimo.

Invece Adidas sul proprio sito ufficiale parla semplicemente di un “effetto dipinto a mano“.

La maglia è rossa divisa in 6 blocchi di tonalità leggermente diverse. Il giallo, oltre agli stemmi e alle strisce Adidas, appare solo sul leone posizionato sul retro del colletto, un timido omaggio al suddetto centenario.

LO STILE RINASCIMENTALE SULLA SECONDA MAGLIA DELL’ITALIA PER EURO 2020

Seguendo l’ispirazione del kit Rinascimento, Puma ha presentato la nuova maglia away dell’Italia per gli Europei 2020.

La classica maglia bianca unisce un design moderno allo stile rinascimentale integrandolo nella trama che ricopre il fronte e le maniche.

Il colletto è a girocollo, parzialmente colorato di blu, con la scritta “Italia” e il tricolore sul retro. Sul cuore è ricamato lo stemma della FIGC con i colori originali, dal lato opposto troviamo il logo di Puma. Il pannello posteriore che ospita nomi e numeri è interamente bianco.

L’Italia di Mancini indosserà il nuovo kit da trasferta nelle prossime due partite contro la Bosnia Erzegovina (15 Novembre) e l’Armenia (18 Novembre).

JUGENDSTIL E NUOVO STEMMA SULLE MAGLIE DELL’AUSTRIA A EURO 2020

La nazionale austriaca ha presentato la maglia da trasferta che indosserà agli Europei 2020 in virtù della qualificazione raggiunta dopo il successo contro la Macedonia. Come ormai accade da 45 anni a vestire l’Austria è lo sponsor tecnico Puma.

Divisa Austria away 2020

La nuova collezione globale del brand tedesco si presenta con lo slogan “crafted from culture”, una linea che intende coniugare uno stile moderno e accattivante con grafiche che richiamano aspetti salienti del panorama culturale di una nazione. Abbiamo già potuto apprezzare il primo esempio di questa collezione sulla maglia verde e sulla seconda divisa dell’Italia, entrambe ispirate al Rinascimento.

Per l’Austria, invece, Puma ha creato un’aggressiva divisa nera e celeste con richiami allo Jugendstilnome con il quale sono conosciute in Austria e Svizzera le espressioni artistiche dell’Art Noveau.

La maglia è nera con una grafica in filigrana celeste raffigurante le penne dell’aquila nazionale. La forma delle linee rimanda però ai motivi floreali del Palazzo della Secessione a Vienna, monumento simbolo dello Jugendstil.

Sul retro del colletto fa bella figura la scritta Österreich in oro e con lo stesso font delle scritte che decorano il Palazzo della Secessione. Dorati sono anche gli stemmi di Puma. I pantaloncini e i calzettoni sono celesti.

La seconda maglia 2020 è anche la prima a esibire lo stemma rinnovato della federazione. A prendere il posto dello stemma nazionale classico ecco una versione semplificata e più “calcistica”: infatti l’aquila austriaca ora tiene tra le grinfie un pallone al posto di falce e martello.