LA FURBATA DEL LASK PER LE MAGLIE 2019-2020 IN CHAMPIONS LEAGUE

Fatta la legge, trovato l’inganno. Un vecchio adagio che svela i nostri più bassi istinti, ma che allo stesso tempo nobilità una certa furbizia e intraprendenza, facendoci levare il cappello anche davanti a quella che appare, a conti fatti, come la più impertinente delle prese in giro. Il calcio non è esente da ciò, mai lo è stato, e anzi proprio da esso ci viene l’ultima trovata del genere, che immaginiamo avrà portato a qualche sonora lavata di capo negli uffici UEFA.

LASK Domestic Kit 2019-2020

Per raccontare ciò dobbiamo spostarci in Austria, dove il Linzer Athletik-Sport-Klub, brevemente LASK, è reduce dalla sua migliore stagione negli ultimi cinquant’anni: col secondo posto raggiunto nel campionato 2018-2019, infatti, la squadra ha ottenuto uno storico accesso al tabellone di Champions League; il primo dai tempi del loro fin qui unico precedente, datato addirittura 1965-1966, quando ancora si parlava di Coppa dei Campioni…

Tanto è cambiato da allora, nel mondo del calcio, a cominciare dall’immagine della disciplina: il LASK di mezzo secolo fa, indossava una semplice casacca bianconera… oggi tutto è mutato, a voi il giudizio se in meglio o in peggio. Fatto sta che la Bundesliga austriaca è oggi tra i campionati che maggiormente aprono le porte agli sponsor, che più soffrono la loro invadenza, con maglie ormai indistinguibili da quelle del ciclismo o della pallavolo — basti pensare che, da un paio d’anni, a Salisburgo si sono perfino inventati uno sponsor ad hoc per il rookie of the match!

Una realtà dove il LASK, va detto, sembra trovarsi assolutamente a proprio agio: dalla stagione 2016-2017, addirittura, il club è arrivato a sacrificare i colori sociali dalle maniche della divisa, onde riservare tali spazi alla réclame di turno. Una politica pubblicitaria che farà storcere il naso ai più, ma che ha evidentemente portato i suoi frutti nelle casse societarie, se dall’annata seguente i Bianconeri hanno convenuto sul rinunciare a un canonico fornitore tecnico in favore di capi in-house griffati dal marchio Forza ASK.

LE MAGLIE DEL VENEZIA PER LA SERIE B 2019-2020

Alla Serie B 2019-2020 parteciperà anche il Venezia, ripescato dopo la nota esclusione del Palermo ratificata dalla FIGC. A vestire i lagunari è sempre Nike (contratto fino al 2021), diamo uno sguardo alle nuove maglie realizzate per il club arancioneroverde.

Prima maglia Venezia 2019-2020

Se negli ultimi anni il nero aveva fatto la “voce grossa”, nella casacca per la Serie B 2019-2020 è accompagnato frontalmente dall’arancione a destra e dal verde a sinistra, in una maglia con tre larghe strisce verticali.

Maglia Venezia 2019-2020 Nike

Al centro del petto è stata mantenuta la scritta “Venezia Football Club”, pur con un lettering differente. All’interno del collo compare l’acronimo “VFC”, presente anche sui pantaloncini neri, lo stesso caratterizzerà anche tutta la linea lifestyle.

“UMBRO 95 – LO STILE SUL CAMPO”: IL BRAND INGLESE HA CELEBRATO I 95 ANNI A MILANO

Pochi sono i marchi iconici nel mondo, ancora meno nel mondo dello sport, ed una piccola parte di quelli nel calcio. Il doppio diamante di Umbro è riuscito, nei suoi 95 anni di storia, ad essere tra questi marchi con il suo stile, la sua innovazione e la sua eleganza.

Tutto questo è stato possibile vederlo in mostra al BASE Milano, dal 12 al 14 settembre, dove ha preso vita l’evento “Umbro 95 – Lo stile sul campo” in celebrazione di questo particolare anniversario. Una tre giorni dove è stato possibile ammirare 95 delle maglie più iconiche del marchio nato nel 1924 in Inghilterra, dalle prime in cui compariva il marchio del doppio diamante fino a quelle che hanno fatto la storia recente del calcio sulle punte del colletto alzato di Eric Cantona.

Grazie a nss sports e Classic Football Shirts, i visitatori hanno potuto ammirare da vicinissimo i prodotti Umbro, stare a stretto contatto con alcuni dei migliori designer del momento e condividere esperienze uniche. A partire dai talk sullo stile e la moda legate al calcio fino al torneo di Subbuteo giocato dai partecipanti, passando per il jersey workshop dove è stato possibile personalizzare con stampe dedicate all’evento dei vecchi modelli di maglie, ovviamente targate Umbro.

Anche per noi è stato possibile partecipare al workshop ed abbiamo realizzato una personalizzazione pulita, dedicata all’evento e con un tocco di originalità.

LE MAGLIE DELLA SPAL 2019-2020 CON L’OMAGGIO ALLA PROVINCIA

Sono state presentate a Palazzo Crema, nel centro di Ferrara, le nuove maglie della Spal per la Serie A 2019-2020.

A indossarle c’erano Sergio Floccari, Francesco Vicari ed Etrit Berisha, insieme a loro hanno partecipato il presidente Walter Mattioli, il direttore commerciale Alessandro Crivellaro, Nicola Camillo in rappresentanza di Macron e gli amministratori delegati di Omega Group e Pentaferte che insieme a Errebi Technology sono gli sponsor di maglia.

Presentazione nuove maglie Spal 2019-2020

Prima maglia Spal 2019-2020

La nuova maglia casalinga mantiene l’inconfondibile rigato bianco e azzurro sulla parte frontale e sulle maniche, quest’ultime rifinite da un bordo oro e nero, mentre il retro è interamente bianco. Il colletto è alla coreana e all’interno è arricchito dalla scritta “Non camminerai mai sola”.

I pantaloncini e i calzettoni sono bianchi con inserti azzurri.

Seconda maglia Spal 2019-2020

Grande novità per gli spallini è la seconda maglia dorata, anche se il modello è molto simile a quello usato per l’Udinese nella scorsa stagione. Il colletto è a girocollo nei colori sociali bianco e azzurro, lo stesso motivo lo ritroviamo sull’orlo delle maniche.

La parte frontale presenta una serie di righe verticali tono su tono.

I pantaloncini sono neri con coulisse bianche, i calzettoni sono color oro con banda superiore bianca e due righe orizzontali oro e azzurra

LA MAGLIA DELLA GERMANIA PER EURO 2020 A SUON DI PENNELLATE

La pausa per le nazionali di novembre è stata un’occasione ghiotta per adidas che ha svelato le nuove maglie della Germania per Euro 2020. Arte e calcio è il binomio scelto dal brand tedesco per le collezioni di tutte le nazionali e con molta probabilità anche per la stagione 2020-21 dei club.

La nuova maglia della Germania per Euro 2020

Un approccio differente che ha visto i designer adidas realizzare i primi bozzetti a mano senza tecniche digitali. Queste “opere d’arte” sono state d’ispirazione per i prototipi finali, i colori scelti e la grafica di nomi e numeri.

Prima maglia Germania Euro 2020

Per la Germania la classica tenuta bianca è decorata da sottili pennellate orizzontali che ricoprono il fronte e le maniche. Il colletto è nero a girocollo, mentre i bordi delle maniche sono impreziositi dai colori della bandiera tedesca: nero, rosso e oro.

I pantaloncini sono neri, completano la divisa casalinga i calzettoni bianchi con l’acronimo “DFB” sulla parte frontale.

LA MAGLIA DEL GIAPPONE PER LE OLIMPIADI DI TOKYO 2020 OMAGGIA IL CIELO LIMPIDO

La federazione giapponese e Adidas hanno presentato in una lunga conferenza stampa la nuova maglia del Giappone per il 2020. Maglie che verranno indossate non solo dalla nazionale maschile maggiore durante le qualificazioni ai Mondiali 2022, ma anche e soprattutto dalla selezione U-23 maschile e dalla nazionale femminile in occasione delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Proprio per rimarcare le alte aspettative che i giapponesi ripongono nell’imminente torneo olimpico che verrà ospitato dal proprio Paese, la JFA e Adidas hanno creato una divisa intrisa di contenuti simbolici.

Il concetto espresso dalla nuova maglia è 日本晴れ, che letteralmente significa “limpido cielo giapponese“, ma allo stesso tempo è un modo di dire che indica semplicemente un cielo limpido, terso, senza una nuvola, il miglior tipo di cielo possibile.

Sembra paradossale allora che la parte frontale dalla maglia sia decorata da quello che a prima vista sembra un classico disegno camouflage, oppure, rimanendo in tema con il claim sopraccitato, piuttosto un cielo nuvoloso.

In realtà è proprio l’opposto: il disegno viene spiegato con il termine sky collage. Si tratta di una composizione in stile ukiyo-e (tradizionale stile pittorico giapponese) con 5 tonalità diverse di blu, in rappresentanza delle varie sfumature di blu che può assumere il cielo a seconda delle condizioni atmosferiche, della posizione geografica, del momento del giorno oppure semplicemente a seconda di chi lo sta osservando.

STAMFORD BRIDGE E CULTURA MOD SULLE MAGLIE DEL CHELSEA 2019-2020

A pochi giorni di distanza dal Liverpool, in Premier League è il turno del Chelsea che ha svelato la nuova maglia 2019-2020 firmata Nike.

Una casacca che omaggia la “casa” dei Blues fin dalla loro fondazione nel 1905: il mitico Stamford Bridge.

Prima maglia Chelsea 2019-2020

 

Salta subito all’occhio la grafica all-over che ricopre la maglia per intero e fonde i quattro settori dello stadio: North Stand (ora chiamata Matthew Harding Stand), East Stands, West Stands e Shed End. Il colletto è a ‘V’ con una fettuccia sul retro che racchiude le lettere “CFC”. All’interno del collo troviamo la stampa del leone rampante contornata dalla scritta “Pride of London”.

I pantaloncini sono blu senza inserti in contrasto, bianchi invece i calzettoni decorati da una riga rossa e blu e dall’acronimo “CFC” sul davanti.

“Abbiamo costruito tanti ricordi a Stamford Bridge nel corso degli anni, è giusto quindi rendere omaggio ad uno stadio così iconico attraverso la maglia”, sono state le parole di Eden Hazard.

Il Chelsea ha debuttato con il nuovo kit Nike nella sfida contro il Watford, disputata il 5 maggio a Stamford Bridge.

Acquisto maglie a poco prezzo online,Maglia Chelsea replica
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

IL PARMA OMAGGIA LA SUA STORIA, IN CAMPO CON LA MAGLIA DELL’AC PARMENSE

Nell’ultima sfida del 2019 il Parma scenderà in campo omaggiando l’AC Parmense, la squadra che 50 anni fa acquisì il titolo sportivo del Parma FC continuandone di fatto la storia.

Erreà ha realizzato una maglia celebrativa in edizione limitata per ricordare questo anniversario, riprendendo a pieno il modello e la grafica dell’AC Parmense 1968-69.

La casacca è bianca con un girocollo in costina, sul petto scorre una banda orizzontale gialloblù su cui è stato ricamato lo stemma societario dell’AC Parmense. Nonostante l’intento celebrativo sono presenti gli sponsor della stagione in corso, tutti colorati di blu.

Sul fondo è presente l’etichetta limited edition con il numero di serie, Erreà ha prodotto 400 pezzi venduti in una confezione speciale.

Look retrò anche per i portieri che vestiranno una divisa interamente nera con sponsor bianchi e lo stemma dell’AC Parmense sul cuore.

Una casacca speciale con cui i crociati festeggeranno i 106 anni di storia e con uno scopo benefico. Le maglie indossate in campo dai calciatori, infatti, verranno messe all’asta e il ricavato sarà devoluto a “Insieme con te”, campagna di sostegno della comunità di Parma al Nuovo Centro Oncologico dell’Ospedale Maggiore.